::Home::
::Iscrizione::
::Come arrivare::
::Gallery::
::Contatti::
::Workshop::
_________________________


_________________________


PREMESSA

Il presente regolamento è da considerare vincolante per la partecipazione alla manifestazione.
Ogni suo punto deve essere rispettato.
Si fa affidamento al buon senso dei partecipanti alla manifestazione che con la loro adesione alla manifestazione sottoscrivono il pieno assenso al rispetto del seguente regolamento.

Ci saranno sempre pareri discordanti sulle tipologie di abbigliamento adottate in determinati periodi storici, soprattutto legate alle zone geografiche.

Pertanto riteniamo opportuno definire una linea guida da adottare durante la vita da campo.
Vi invitiamo comunque in caso di dubbi sul vostro equipaggiamento a contattarci alla seguente e-mail

info@4passinelmedioevo.com



COPRICAPO

Uomo
Anche se non vincolante è richiesto all’uomo di avere una copertura per il capo, che sia un infula o un cappello collocabile nel periodo storico dell’evento.

E’ gradito comunque che il capo venga coperto.

Alcuni esempi


Capitanesca

Donna
Le donne dovranno avere il capo coperto o con un acconciatura consona al periodo storico. Non è consentito indossare infule sopra ai 10 anni di età o portare capelli sciolti o con semplici code.

Alcuni esempi

Taccuino sanitatis

Très riches heures du Duc de Berry

Giovanni d'Andrea Commentario ai Decretalia

TORSO:

Uomo

Sono ammesse vesti, camice/tuniche e farsetti di diverse tipologie in uso tra il 1360 e il 1410 (alcuni esempi nelle foto) non sono consentiti farsetti con maniche a sbuffo di nessun tipo.
Non è consentito indossare sorcotte d'armi come vesti.
Si sconsiglia l’utilizzo del colore Nero (inteso come lo conosciamo noi oggi) per abiti poveri.

Alcuni esempi

Conrad Beyer of Boppard 1376

Donna

Sono ammesse vesti di diverse tipologie in uso tra il 1360 e il 1410 (alcuni esempi nelle foto) non sono consentiti abiti di tipologie non ben definite o che lascino le caviglie e le braccia scoperte.

Alcuni esempi


GAMBE:

Uomo

Sono ammesse Calzabrache in lino (braghe) lana (calze) in uso tra il 1360 e il 1410 (alcuni esempi nelle foto) Non è consentito indossare calze uniche di periodi storici più tardi e con imbottitura.

Alcuni esempi

No calze unite e con
o senza imbottitura

Donna

Sotto alla sottoveste è gradito ma non obbligatorio l’utilizzo delle calze.

Scarpe:

Sia per gli uomini che per le donne, vengono richieste calzature storiche. Assolutamente da evitare coperture di scarpe moderne con materiali vari.

Alcuni esempi



Info & Service
______________________

Elenco gruppi
______________________

Elenco espositorii
______________________

Programma
______________________

Sponsor
______________________

Press area
______________________

Dove dormire
______________________



_________________________

In collaborazione con l’istituzione culturale "Paolo Borsellino"
di Crevalcore


I SEMPAR IN BARACA • Via Argini Nord 4540 • 40014 Crevalcore (Bologna) Cell 3460955395 - info@4passinelmedioevo.com
© Massimiliano Lo Cicero